La Società Velata

Specularum
Tserdain 17 Nuwmont 1000 D.I.

Il giorno seguente i PG vengono svegliati da una chiassosa processione che si svolge per le vie della città. Tale processione è in onore di Lucor un sacerdote della chiesa Traladariana, morto lo scorso anno per epurare un villaggio dai non morti non molto distante dal feudo Marilenev. Durante la processione alcuni servitori delle famiglie Radu e Torenescu arrivano alle mani e vengono fermati dal deciso intervento di Taron, altro sacerdote della chiesa Traladariana vistosamente alterato dall'ignobile comportamento di questi servi. Calmata la situazione, la processione prosegue. Al ritorno dalla processione Taron che si era fermato a scambiare due chiacchere con i tagliati viene invitato da Luthien Sforza a bere una birra presso la sua taverna (avendo l'oste approvato la decisione con cui il sacerdote ha sedato la baruffa). Durante questa pausa spensierata un'anziana signora irrompe in locanda dichiarando che i demoni sono giunti in casa sua e che sente delle voci provenire dalle cantine. Luthien Sforza, oste della locanda del giglio nero si offre di pagare oro agli avventurieri se aiuteranno il sacerdote a risolvere il mistero.Il gruppo accetta e una volta giunti nella casa della vecchia, scoprono che non si tratta di farneticazioni. Infatti da dietro il forno giungono delle voci. Ad un tratto la parete del forno cade sotto dei colpi di piccone e Sharon temendo un attacco scocca una freccia che trafigge in pieno petto un poveruomo. Taron si prodiga a prestargli delle cure per evitare che muoia. Dal buco emergono 3 hobgoblin, Vaas ed Erethia eliminano il primo, gli altri feriscono Vaas e Taron, poi si danno alla fuga. Vista la gravità della situazione considerando decidono di recarsi al capisaldo delle guardie e con una piccola guarnigione fanno ritorno alla casa.La successiva esplorazione dei cunicoli rinvenuti sotto la cittadina (e che collegano diverse cantine della capitale) portano alla scoperta di coboldi che si aggirano per questi luoghi. Sharon scopre anche un passaggio nascosto che porta ad una piccola cripta con un forziere. Mentre tenta di aprirlo tuttavia dal terreno emergono degli zombie che la feriscono gravemente. Uno zombie cade, ma Vaas e Sharon sono feriti e decidono di recarsi al tempio in cerca di cure. Il patriarca del tempio sembra essere contrariato dalla presenza dei mercenari in una missione che rischia di divenire sacra alla chiesa, ed impedisce al gruppo il nuovo accesso ai cunicoli, a meno che non superino la prova della scatola del dolore. Il gruppo supera la prova ed ottiene il consenso del patriarca. Durante la sera alcuni uomini incappucciati offrono un lavoro ad Erethia per la consistente somma di 20 reali. Erethia rifiuta l'offerta, ma i loschi individui abbandonano il denaro promettendosi di rincontrare la ragazza. Vaas viene anch'egli avvicinato da un individuo che gli offre del denaro per un non meglio precisato lavoro e anche lui rifiuta. Il giorno a seguire prosegue l'esplorazione dei cunicoli che culmina nel momento in cui il gruppo scopre 2 loschi figuri incappucciati intenti a sotterrare il corpo di una donna in una cantina. I due appena avvisano la presenza del gruppo fuggono. Analizzato il cadavere, si scopre che la donna morta è Alexa Vorloi, una nipote del Barone Vorloi. Denunciamo l'accaduto alle guardie e torniamo in locanda con la netta sensazione di essere osservati. Nel frattempo in città girano alcune voci sul fatto che l'assassino della Vorloi potrebbe essere Salomon Torenescu, un prestigioso esponente del governo. Erethia in locanda riceve dall'oste un messaggio che la invita a recarsi al porto presso la taverna "l'ancora e il pescatore". Durante la sera mentre Sharon sta facendo un bagno in camera sua, sorvegliata da Vaas un sicario cerca di eliminarla dal tetto della casa di fronte. Vaas se ne accorge, ma prima che possa intervenire un altro sicario fredda il primo che con un tonfo sordo cade in mezzo al vicolo della locanda. Nel caos generale Erethia decide di rischiare e si reca da sola al porto. Arrivata alla locanda, un altra comunicazione la fa entrare in una delle vie più malfamate della città. Costretta a forza dagli uomini della società velata, veste i loro panni e riceve l'incarico di eliminare Sharon, ma prima viene forzatamente condotta in un vicolo dove riceverà il suo battesimo del sangue. Nel frattempo gli altri allertati della sua scomparsa corrono al porto. Taron rade a zero Sharon per renderla irriconoscibile. Nel vicolo intanto i sicari ed Erethia assistono all'arrivo di Solomon Torenescu accompagnato da una figura che si fa chiamare il principe dei mendicanti. L'uomo non sospetta un attacco ed è li per capire chi ha fatto girare la voce che è stato lui ad uccidere la nobile Vorloi. Solomon è caduto in una trappola, invitato da una spia della società velata. I sicari aprono il fuoco, mentre il gruppo e le guardie irrompono nel vicolo. lo scontro è breve e cruento ed Erethia tradisce i sicari. Lo scontro si risolve nella vittoria del gruppo che salva Solomon, ma Erethia cade colpita da una violenta pugnalata alle spalle. Il sicario mentre la pugnala le ricorda del suo lavoro con Sharon. La nottata finisce con l'arrivo di Alexander Torenescu che decide di ospitare il gruppo per la notte e di inviarlo lontano dai guai di Specularum a Sulescu il mattino seguente. Alexander predispone che una flottiglia di cinque imbarcazioni scorterà Sharon lontana dai guai.
Session: Dopo la cerimonia del taglio - Sunday, Dec 16 2012 from 5:00 PM to 10:00 PM
Viewable by: Public
0 comments
Tags: GM
Epic!